Ashram Joytinat - Home Ashram Joytinat - Home
 

Questo articolo è stato pubblicato sulla rivista Yoga Journal Italia, per la rubrica di Swami Joythimayananda dal titolo Laboratorio di Ayurveda.

La consulenza ayurvedica ha lo scopo di indirizzare i pazienti verso una buona qualità della vita. A questo fine, un utile strumento terapeutico da affiancare alle istruzioni per un corretto stile di vita può essere quello che la cultura vedica definisce Nym: N=nam o nome, Y=Yantra o individuo, M=Mantra e Mandala (vibrazione individuale o cosmica).

Il Nym è una cura di tipo “mistico” che ha l’effetto di cambiare la vibrazione del paziente apportando benefici al suo stato generale di salute. Questa pratica ricerca e analizza la personalità umana in profondità, allo scopo di trascendere la qualità umana verso una qualità divina.

La tecnica prevede l’utilizzo di cinque strumenti principali, riconducibili ai cinque elementi della tradizione ayurvedica: lettere, che rappresentano l’elemento dello Spazio, numeri, che rappresentano l’elemento dell’aria, colori, che rappresentano l’elemento del fuoco, forme, che rappresentano l’elemento dell’acqua, materiali utilizzati, che rappresentano l’elemento della terra.

Il Nym prevede che il paziente dedichi una parte del suo tempo a realizzare uno o più disegni, con un ritmo regolare e costante, in un momento tranquillo, nella calma della sua casa, e con l’attitudine interiore di compiere una Sadhana, di dedicarsi a un rito, prendendo con se stesso un impegno ricorrente, che può essere quotidiano o settimanale.

È necessario che il disegno di sviluppi in varie fasi. Inizialmente si esegue un disegno geometrico, che favorisce la concentrazione, poi, progressivamente, la mente si espande in un disegno libero, creativo, che permette di potenziare le qualità intuitive. Infine, con l’applicazione dei numeri all’opera, si conferisce a questa pratica un’impronta di spiritualità.

Il risultato sarà un disegno semplice, figurativo o meno, realizzato a colori o in bianco e nero, popolato di vari numeri. Quando capiremo che saremo giunti alla fine della nostra opera? Quando osservando il lavoro svolto proveremo un senso intimo di soddisfazione. Potremo eseguire vari disegni oppure uno solo, potremo impiegare molto tempo oppure poche ore, ciò che è importante è che alla fine siamo in grado di percepire un senso di appagamento profondo.

In base al tipo di disturbo da curare, il medico ayurvedico può fornire indicazioni precise e individuali. Può per esempio “commissionare” un disegno che esprima stabilità o dinamicità, tranquillità o pesantezza, pace o gioia, secondo le qualità che è necessario potenziare in quel determinato momento in quella persona.

Una volta compiuto il disegno, il paziente dovrà inserire all’interno di esso tutti i numeri da 1 a 9. In base a specifiche necessità, il medico può specificare di scrivere i vari numeri in adeguate posizioni.

L’argomento è molto complesso e vasto, questo breve articolo ha l’intento di fornire una suggestione, uno stimolo per aprire la porta della curiosità. Nel prossimo numero analizzeremo le qualità dei colori e i loro effetti, ma nel frattempo possiamo sbizzarrire la nostra creatività secondo le indicazioni fornite nei paragrafi seguenti, utilizzando le tecniche pittoriche che preferiamo (matite colorate, pastelli a cera o acquerelli). Buon divertimento!

Il Nym e i cinque elementi individuali

Per praticare il Nym si utilizzano il proprio nome e la propria data di nascita. Secondo la cultura vedica, infatti, questi dati forniscono indicazioni relative a tutti i cinque elementi dell’individuo: corpo, fisiologia, mente, destino o Karma e anima individuale.

  1. Il nome corrisponde all’energia originale, o Anima.
  2. L’anno di nascita corrisponde all’energia causale, o Karma.
  3. Il mese di nascita corrisponde all’energia sottile, dell’intelletto e dell’ego (la mente).
  4. La data del giorno di nascita corrisponde all’energia funzionale fisiologica, o Kriya.
  5. Il giorno settimanale di nascita corrisponde all’energia solida, o corpo.

Benefici della pratica del Nym su ogni elemento

  1. Eleva l’energia originale dell’anima (nome), trasformando la vibrazione del proprio nome come un Mantra.
  2. Trasforma l’energia causale o Karma rendendola più leggera.
  3. Trasforma l’energia sottile dell’intelletto e dell’ego (la mente) rendendola chiara e pura.
  4. Trasforma l’energia funzionale (fisiologia) rendendola armonica e bilanciata.
  5. Fortifica e rende più sana l’energia solida (corpo).

Calcoliamo il nostro Nym personale

La tecnica del Nym è individuale e per affinarsi necessita di svariati anni di pratica, tuttavia ognuno di noi, singolarmente e autonomamente, può allenarsi a sviluppare le sue facoltà intuitive grazie allo schema seguente, svolgendo questo esercizio come una sorta di gioco.

  • Tracciamo su un foglio il semplice disegno di un uomo o di una donna.
  • Al centro indichiamo il nostro nome in cifre (vedi box “Nym delle lettere”).
  • A sinistra scriviamo il numero del giorno della data di nascita (fisiologia, Kriya).
  • A destra scriviamo il numero del mese di nascita (mente).
  • In alto scriviamo il numero dell’anno di nascita (destino, Karma).
  • In basso scriviamo il numero del giorno settimanale di nascita (corpo; vedi box “Nym del giorno della settimana”).

Riduciamo tutti i numeri a una singola cifra, da 1 a 9, sommando a oltranza le cifre indicate in ogni blocco di numeri. Il risultato di questa composizione di disegno e semplici calcoli è il nostro Nym personale, che possiamo completare con vari colori o forme geometriche e appendere in un luogo amato della casa per la soddisfazione del nostro sguardo.

Nym del giorno della settimana

Secondo la tecnica del Nym ogni giorno della settimana corrisponde a un numero secondo il criterio seguente:

  • Domenica = 1
  • Lunedì = 2
  • Martedì = 3
  • Mercoledì = 4
  • Giovedì = 5
  • Venerdì = 6
  • Sabato = 7

Nym delle lettere

Ogni nome proprio comprende vocali e consonanti. Secondo la tecnica del Nym le lettere si classificano in questo modo:

  • Vocali = 1
  • Consonanti = 2.
Esempio

Cristina, nata martedì 15/07/1958

Nome proprio: C=1, R=2, I=1, S=2, T=2, I=1, N=2, A=1.
Dunque: 1+2+1+2+2+1+2+1 = 12 = 1+2 = 3

Giorno di nascita: 15 = 1+5 = 6

Mese di nascita: 07 = 7

Anno di nascita: 1958 = 1+9+5+8 = 23 = 2+3 = 5

Giorno settimanale di nascita: martedì = 3